News
No posts found

Va ai Coco Loco Padova la Champion’s Cup di Torino di hockey in carrozzina elettrica, per il ventennale della Federazione nazionale

?

Un momento della Champions Cup di hockey in carrozzina elettrica, svoltasi a Torino

I campioni d’Italia dei Coco Loco Padova si sono aggiudicati la prima Champion’s Cup di hockey in carrozzina elettrica, svoltasi sabato 31 ottobre e domenica primo novembre a Torino, nel ventennale della Fiwh, Federazione Italiana Wheelchair Hockey. In finale, i padovani hanno battuto gli “squali” monzesi dello Sharks Monza, bissando la vittoria ottenuta contro gli stessi avversari nella finale per lo scudetto 2015. Nel palazzetto dello sport Le Cupole di via Artom si sono sfidate le squadre che, nei primi vent’anni di attività Fiwh, hanno vinto almento una volta il campionato nazionale. Oltre a Coco Loco e Sharks hanno partecipato il Dream Team Milano, che ha prevalso (6-5) nella combattuta finale del 3° posto sui Thunder Roma, e gli Skorpions Varese, che si sono aggiudicati la finalina per il quinto posto, battendo 6-4 il Magic Torino (mancava all’appello soltanto una squadra “scudettata”, di Napoli, che negli anni scorsi si è però sciolta). Nella giornata di sabato 31 ottobre si sono disputati gli incontri dei gironi preliminari (due da tre squadre). Le semifinali hanno visto i Coco Loco Padova vincere per 6-5 (dopo i rigori) con i Thunder Roma e lo Sharks Monza superare (6-3) il Dream Team Milano nel derby lombardo.
Da segnalare, nelle fila del Magic Torino, sabato 31 ottobre l’esordio di Daniele Carapelle, di 9 anni, con una partita nella quale ha confermato le qualità già notate dall’allenatore Massimo Tomassini. Tra gli arbitri che hanno diretto le gare, anche l’internazionale Fabrizio Imparato, di Genova.
La manifestazione, nell’ambito del cartellone di Torino 2015 Città Europea dello Sport, è stata organizzata dalla Fiwh guidata dal presidente Antonio Spinelli, in collaborazione con la Uildm di Torino, con il fondamentale supporto operativo dell’allenatore del Magic Torino, Tomassini. Sostegno all’iniziativa è stato garantito anche dalla sezione Uildm “Paolo Otelli” di Chivasso, che ogni anno organizza un torneo di hockey in memoria di Gabriele Fantino, socio distrofico scomparso prematuramente, che aveva il sogno di formare una squadra di hockey in carrozzina elettrica.
«La manifestazione è riuscita perfettamente e ringrazio tutti coloro che hanno collaborato e sostenuto la Champion’s Cup di Torino – ha detto il presidente nazionale Fiwh Antonio Spinelli durante le premiazioni -. Questa disciplina ha compiuto vent’anni di attività in Italia. Abbiamo fatto passi da gigante, con ben oltre 30 squadre in attività, ma la strada da compiere è ancora lunga e certamente l’attenzione dei media e del pubblico sta crescendo. Non siamo una Federazione ricca, ma traiamo molta energia dagli importanti valori sportivi, umani e sociali che animano i nostri atleti». Alla premiazione sono intervenuti anche i presidenti della Uildm di Torino, Giacinto Santagata, e di Chivasso, Renato Dutto, il quale ha lanciato un appello «a tutte le persone interessate a cimentarsi nell’hockey in carrozzina elettrica, in una squadra del Chivassese, a segnalare la disponibilità al cell. 340-0989116. Il nostro sogno è quello di Gabriele Fantino, ovvero costituire una nuova squadra a Chivasso. Non so se ci riusciremo, perché le difficoltà sono tante. Di certo possiamo però dire che ci stiamo tentando».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *